Sit2Play – Rome is ready for the final leg of the inclusion and sport project

The wait is almost over. On Tuesday 19th and Wednesday 20th November, Rome will host the final event of the European Sit2Play project – Inclusive Sitting Volley: a tool to change the perception of disability.  The final tournament will take place at the Bocciodromo in Rome and will challenge the six school teams, winners of their own national tournament. The event is organised by the project’s six national partners and is co-funded by the Erasmus + program together with the support of Paravolley Europe and C.I.P (Italian Paralympic Committee). Under 18 students from Bulgaria, Estonia, Finland, Italy, Slovenia and Turkey will be on court to play sitting volleyball in the name of social inclusion and for a new approach to disability. In a climate of fair play and fun, Andrea “Lucky” Lucchetta, the Italian volleyball icon, will be the star of the two days event, together with the Italian national sitting volleyball men’s and women’s team coaches, Emanuele Fracascia and Amauri Ribeiro. In addition to the tournament, the organisation has scheduled a series of meetings and discussions that will involve students and teachers who will be taught the basic principles of sitting volleyball. On court, 6 competitive school selections of able-bodied and disabled boys and girls, aged from 14 to 18, will be ready to compete to lift the Sit2Play 2019 European Champion trophy.

The tournament will be structured in a group stage and a knockout phase. The group stage will take place on Tuesday 19th November starting at 9:00. In Group A, the Italien Istituto Calamandrei, a selection of Institutes from Bulgaria (Vasil Levski, Pencho Slavejkov, Georgi Angushev) and the Estonian Palusalu Sports School, will compete for a place in the semi finals. In Group B, the players of Karaman Karmasi (Turkey) will face other students of ŠC Ravne na Koroškem – Gimnazija (Slovenia) and Oriveden yhteiskoulu ja lukio (Finland). The first two runners-up in each group will enter in the knockout board with the semi finals scheduled for Wednesday 20th November starting at 9:00 am. The last of Group A and Group B, again on the same day at 10:00 am, will give way to the 5th / 6th place at the same time as the 3rd / 4th  place games. The final of the tournament is planned to take place at 11:00 am. Promoting the fundamental principles of social inclusion through a healthy and pleasant sporting practice will be the main objective of the two-day event entirely dedicated to the first sitting volleyball project aimed at schools on a European scale. The project, promoted by the Italian Volleyball Federation, is carried out thanks to the collaboration of 7 partner organisations from 6 different countries (ParaVolley Europe, the Italian Paralympic Committee, the Bulgarian Ministry of Youth and Sport, the Finnish Sports Association of People with Disabilities, the Estonian Volleyball Federation, the Volleyball Federation of Slovenia and the Turkish Volleyball Federation).

 

Sit2Play, a Roma l’atto finale del progetto europeo di inclusione sociale

Tutto pronto per il gran finale del Sit2Play “Inclusive Sitting Volley – Uno strumento per cambiare la percezione della disabilità”. Il progetto europeo finanziato dal Programma Erasmus+ e che ha visto scendere in campo 6 partner nazionali (Italia, Estonia, Turchia, Finlandia, Bulgaria e Slovenia) oltre a Paravolley Europe e Comitato Italiano Paralimpico, farà tappa al Bocciodromo di Roma per vivere una due giorni interamente dedicata all’inclusione sociale attraverso la sana e divertente pratica del sitting volley. Martedì 19, e mercoledì 20 novembre, Roma diventerà la capitale europea dell’inclusione sociale celebrata dalle selezioni dei 6 istituti scolastici europei rispettivamente vincitrici degli eventi nazionali organizzati da ciascun partner negli ultimi mesi. Una vera e propria festa senza confini e barriere che, oltre al torneo, consterà di momenti di confronto tecnico e seminari che avranno come obiettivo quello di diffondere e promuovere il sitting volley come strumento di crescita sociale e sportiva tra i più giovani. “Il Sitting Volley è un prezioso alleato per promuovere soprattutto tra i più giovani il concetto dell’inclusione socialeha dichiarato il presidente della Fipav, Pietro Bruno Cattaneo. Siamo felici ed orgogliosi di ospitare a Roma l’evento finale del progetto Sit2Play concepito proprio per diffondere un messaggio inclusivo per aprire una nuova era europea di approccio alla disabilità. Ai ragazzi di tutte le scuole che parteciperanno a questa grande festa faccio un grosso in bocca al lupo augurando loro di tornare a casa, oltre che con una bella esperienza, con un nuovo modo di intendere lo sport in generale e la pallavolo nello specifico stando seduti in nome dell’inclusione, dell’uguaglianza e della solidarietà”. Testimonial dell’ultimo appuntamento del progetto Sit2Play sarà Andrea “Lucky” Lucchetta, icona e campione del volley italiano che siederà con i ragazzi presenti “schiacciando” i pregiudizi circa il tema della disabilità. Il torneo sarà strutturato in una fase a gironi ed una ad eliminazione diretta. La fase a gironi si svolgerà domani, martedì 19 novembre a partire dalle ore 9:00. Nel Girone A si giocheranno il pass per le semifinali Istituto Calamandrei (Italia), una selezione di Istituti provenienti dalla Bulgaria (Vasil Levski, Pencho Slavejkov, Georgi Angushev) e la Palusalu Sports School estone. Nel Girone B si affronteranno i ragazzi del Karaman Karmasi (Turchia) con quelli di ŠC Ravne na Koroškem – Gimnazija (Slovenia) e Oriveden yhteiskoulu ja lukio (Finlandia). Le prime due classificate di ciascun girone accederanno al tabellone ad eliminazione diretta con le semifinali in programma mercoledì 20 novembre alle ore 9:00. Le ultime di Girone A e Girone B, sempre mercoledì 20 novembre, alle ore 10:00, daranno vita alla finale 5°-6° in contemporanea a quella 3°-4° posto. La finale del torneo è invece fissata per le ore 11:00. Nel corso della manifestazione studenti e docenti si ritroveranno in un meeting a cui parteciperanno anche i C.T. delle nazionali di sitting azzurre, Emanuele Fracascia ed Amauri Ribeiro. Un momento di confronto per diffondere la cultura del sitting volley a livello scolastico.